Bonus psicologo 2022: chi può accedervi e come richiederlo

Il 27 maggio 2022 il Ministro della Salute ha firmato il decreto attuativo che stabilisce i requisiti, le modalità di accesso e presentazione della domanda per ottenere il “Bonus Psicologo 2022”, finanziato dal Parlamento con 10 milioni di euro.   

Tale decreto, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 148 del 27 giugno 2022, stabilisce che potranno accedere al contributo, senza oneri o anticipazioni di denaro, soltanto le persone con un reddito ISEE non superiore ai 50 mila euro. Chi supera questa soglia non potrà usufruirne.

Le domande andranno presentate sul sito dell'INPS e l'assegnazione del bonus sarà garantita in base all'ordine di arrivo delle domande stesse, dando comunque la precedenza alle persone con ISEE più basso.

A seguire alcuni chiarimenti su come funziona il bonus e i requisiti per ottenerlo

1. Cos'è il Bonus Psicologo 2022

Il Bonus Psicologo 2022 consiste in un contributo economico che potrà essere utilizzato per coprire le spese di sedute di psicoterapia presso specialisti privati iscritti  nell'elenco degli psicoterapeuti, nell'ambito dell'albo degli psicologi, che abbiano aderito all'iniziativa e comunicato la propria disponibilità all'Ordine professionale di appartenenza.

Il Consiglio Nazionale Ordine Psicologi (CNOP) fornirà all'INPS l’elenco definitivo dei professionisti che si renderanno disponibili per l'utilizzo del bonus. Tale elenco sarà consultabile sul sito dell’INPS, del CNOP e sui siti degli Ordini regionali e provinciali.

2. Chi può accedervi

Secondo quanto riportato nel decreto:

Possono usufruire del beneficio le persone in condizione di depressione, ansia, stress e fragilità psicologica, a causa dell’emergenza pandemica e della conseguente crisi socio-economica, che siano nella condizione di beneficiare di un percorso psicoterapeutico”.

Per dimostrare queste condizioni, nella versione attuale del decreto, non è necessario presentare alcuna certificazione.

 

Tale contributo, di importo massimo pari a 600 euro, è riconosciuto una sola volta a favore di ogni soggetto il cui ISEE sia inferiore a 50 mila euro, e può essere usato come voucher per scontare fino a un massimo di 50 euro per seduta.

Per accedervi sono state individuate tre fasce di reddito:

  • 600 euro per ISEE sotto i 15.000 euro
  • 400 euro per ISEE tra 15.000 e 30.000 euro
  • 200 euro per ISEE tra 30.000 e 50.000 euro

3. Come richiederlo

La richiesta del bonus dovrà essere inoltrata in via telematica sul portale dell’INPS.

Entro 30 giorni dalla pubblicazione in Gazzetta Ufficiale del decreto attuativo, l'INPS e il Ministero della Salute comunicheranno, tramite il proprio sito internet, la data a partire dalla quale sarà possibile presentare le domande di accesso al beneficio. Una volta comunicata la data di apertura dei termini per inoltrare la richiesta del bonus, ci saranno almeno 60 giorni di tempo per presentare la domanda, accedendo alla piattaforma messa a punto dall’INPS con:

  • Carta di Identità Elettronica (CIE)
  • Sistema Pubblico per la gestione dell’Identità Digitale (SPID)
  • Carta Nazionale dei Servizi (CNS)

In alternativa sarà possibile richiedere il Bonus Psicologo attraverso il contact center dell'INPS.

Si ricorda che il bonus sarà elargito in base all’ordine di arrivo delle domande, garantendo in ogni caso la priorità a chi ha un ISEE più basso.

Una volta accolta la domanda, l’INPS fornirà a ciascun richiedente un codice univoco da utilizzare entro 180 giorni, decorsi i quali, in caso di mancato utilizzo del bonus, la domanda verrà annullata.

Per fruire del bonus, il beneficiario dovrà comunicare  il proprio codice univoco al professionista scelto, ai fini della prenotazione. A seguito di ogni prestazione, il professionista emetterà fattura intestata al beneficiario della prestazione, indicando nella stessa il relativo codice univoco, e la inserirà nella piattaforma INPS. l'INPS provvederà al pagamento entro trenta giorni dall'emissione della fattura tramite accredito diretto sul conto corrente fornito del professionista, e comunicherà al beneficiario l’importo utilizzato e la quota rimanente.  

 

Per tenerti aggiornato sulle modalità di fruizione del bonus e sciogliere ogni tuo dubbio sull'argomento, contattaci o visita le nostre pagine social o torna sul nostro sito. 

 

 

Chi siamo

Contattaci

Richiedi un Appuntamento o Informazioni

Invalid Input

Invalid Input

Invalid Input

Invalid Input

Captcha code
Refresh Invalid Input

Seguici su